Spoglio articolo

Torna all'elenco
internazionale

Il fantasma di Gandhi. L'India ultranazionalista del primo ministro Narendra Modi vuole cancellare il ricordo dell'uomo simbolo della nonviolenza e della convivenza possibile tra indù e musulmani. E celebra il suo assassino

In India si sta sempre più diffondendo una rilettura della storia: un numero crescente di indiani, infatti, ritengono Gandhi un traditore della patria, e il suo assassino un eroe nazionale. A tal proposito, l'articolo riporta la narrazione dell'incontro con Ajinka Godse che, con la moglie, ha allestito in casa propria una stanza commemorativa in onore dell'uomo che ucciso l'uomo simbolo della nonviolenza e della convivenza pacifica. Il contributo, inoltre, fornisce il contesto storico della vita del mahatma e quello sociale e politico attuale.  

Sta in:
Internazionale Anno 2024 N. 1549 P. 42-49